domenica 29 gennaio 2012

225 - Un gioiellino

Facile facile, eppure ben composto, il Rondò per violino e orchestra KV 373 è un esempio di ottimismo in musica: Mozart lo scrisse appena arrivato a Vienna, fresco reduce dalle battaglie con Colloredo. Si respira l'atmosfera felice del talento che finalmente può spiccare il volo, anche se le cose non andranno sempre come previsto.

Concerti di Mozart per violino in do maggiore non ce ne sono, per cui considera questo breve rondò un pezzo isolato, magari destinato a chissà quale concerto.



Nella sua eleganza, questa musica ha anche una bella strofa in minore (3:20) con un tema udito certamente molte altre volte, una sorta di topos musicale che, nella versione mozartiana, suona molto piacevole. 

Nessun commento:

Posta un commento