giovedì 27 ottobre 2011

136 - Un altro Notturno, ma Chopin non c'entra

Una delle più strane composizioni di Mozart (benché poco nota) è un pezzo per quattro orchestre in 3 movimenti (forse incompiuto, considerata la sua vena serenatistica o da Divertimento) chiamato Notturno. Le quattro orchestre chiamate in causa per l'occasione suonano a turno la stessa frase musicale riprendendone via via una porzione sempre minore, con un effetto di eco un po' straniante:


Indubbiamente non si tratta di nulla di nuovo, dal momento che di echi in musica sono piene le biblioteche, ma questa è forse l'unica volta in cui Mozart ha prestato il fianco a un gioco di questo genere. L'orchestra multipla rientrerà però in gioco nientemeno che nel Don Giovanni: stavolta saranno tre gruppi di "suonatori" a cimentarsi in un compito ben più arduo, ovvero eseguire tre danze di ritmo e melodia diversi nello stesso momento.

Anche Papà Haydn ha scritto una composizione in eco, un Divertimento intitolato "Il maestro e lo scolare" per pianoforte a 4 mani:




Nessun commento:

Posta un commento